Amare non è facile…

Tempo fa, condivisi su Instagram una foto di me e del mio ragazzo con una bellissima citazione presa dai Corinzi che conoscevo da tempo e mi piaceva molto. Inizialmente mi sembrava il brano adatto a descrivere quello che provavo poi più ci ripensavo, più certe parole che mi erano rimaste impresse mi ritornavano alla mente lasciandomi perplessa. Mi documentai un po’ e mi resi conto che era un brano molto usato per il genere di foto che avevo condiviso sebbene l’amore descritto fosse ovviamente quello spirituale. Allora perché tutte quelle persone come me l’avevano condivisa? Come potevano ritrovarsi in quelle parole? Tutte pecore da copia e incolla? Non è da escludere…

“ L’amore è paziente, è benevolo; l’amore non invidia; l’amore non si vanta, non si gonfia, non si comporta in modo sconveniente, non cerca il proprio interesse, non s’inasprisce, non addebita il male, non gode dell’ingiustizia, ma gioisce con la verità; soffre ogni cosa, crede ogni cosa, spera ogni cosa, sopporta ogni cosa. L’amore non verrà mai meno.”
Corinzi 1,13

Bello a leggerlo e utopicamente vero a pensarci ma difficile se non impossibile da mettere in pratica.

L’ amore è paziente ma quanti noi sopportano sinceramente ben volentieri i difetti del prossimo? Quanti di noi abbracciano sinceramente l’ennesima sgarbata, l’ennesima paturnia, l’ennesima dimenticanza che ci viene fatta reagendo semplicemente con un << non importa, succede a tutti, ti voglio bene>>.
Non vorrei fare di tutta un’erba un fascio, perché molto probabilmente qualcuno cosi in un intero mondo esiste davvero, certo è che io non sono una di queste persone.
L’ amore è gentile anche quando si ha il ciclo mestruale, quando si ha passato una giornata decisamente stressante, quando tuo figlio urla all’impazzata per una stupida bizza, quando il tuo capo ti riempie di lavoro a gratis, in ogni mezzo pubblico che usi, in ogni posto, in ogni circostanza, quando non ne hai voglia …
Parliamoci chiaro: non è scritto da nessuna parte che bisogna essere gentili per forza e soprattutto con tutti. Richiede numerose energie e ti stanca quindi nessuno lo è sempre e spesso purtroppo a rimetterci sono proprio le persone che amiamo… questo sognifica che non le amiamo?
L’amore non invidia, non si vanta e non si gonfia. Allora perché quando due persone litigano può capitare che si insultino, che si rinfaccino situazioni e questioni date per risolte – o forse tanto risolte non lo erano o forse mentre si litiga spesso si vuole trovare semplicemente nuovi pretesti per continuare a litigare cercando motivazioni su motivazioni- si mettono il muso e spesso smettono di parlarsi finché nelle migliori delle situazioni il momento “ ti odio brutto pezzo di merda” non è passato ?!
Esistono persone che chiudono occhi e porgono guance e, anche se con qualche difficoltà, solitamente io sono una di queste persone per le piccole questioni quotidiane (per le altre è tutta un’altra faccenda) ma per esempio il mio ragazzo no. Lui mi riattacca al telefono, non mi vuole parlare e quando litighiamo prima che accetti le mie scuse, quelle RARISSIME volte in cui ho torto, ci vuole un po’. Ha un carattere diverso dal mio, ma per questo non mi ama? E ancora l’amore non si comporta in modo sconveniente, non cerca il proprio interesse, non s’inasprisce, non addebita il male, non gode dell’ingiustizia ma gioisce con verità . Io arrabbiatissima, a proposito del non ci si comporta in maniera sconveniente, gli ho praticamente rifilato un ceffone e per quanto riguarda invece il non addebitare il male, gli ho augurato una cacarella acuta. Qualcuno a questo punto potrebbe pensare che io sia decisamente una brutta persona; è cosi?!
E “non cercare il proprio interesse” cosa significa? Non penso di stare con il mio ragazzo per interesse ma ammetto che l’idea di abbandonare un progetto comune per una litigata o esigenze caratteriali diverse non ne ho la minima intensione. È interesse? Penso solo a quello che potremo fare insieme e non solo a lui come persona?
L’amore poi soffre ogni cosa, crede in ogni cosa, sopporta ogni cosa. Sperare è vano nella stragrande maggioranza delle volte, soffrire davvero insieme poi praticamente impossibile perché uno dei due sarà sempre più coinvolto nella spiacevole situazione e poi tutti noi infondo, infondo si vorrebbe soffrire un po’ alla Checco Zalone: << Angela, la spingo io la carrozzina! >> Non ditemi che non è vero!
E infine l’amore non viene mai ameno ?
Ad analizzare ogni singola frase del brano sembra evidente che l’amore spirituale descritto non è possibile essere traslato non tanto in quello fisico – una persona non si ama solo fisicamente- ma nell’amore umano, quotidiano e familiare quello insomma per cui io avevo condiviso la foto.

Eppure quelle parole in qualche modo descrivevano bene quello che volevo esprimere, perché erano e sono sincere ma Amare è come un lavoro: bisogna impegnarsi tutti giorni e in maniera costante per avere dei risultati, spesso non sempre ottimali, oltrepassando sfide quotidiane che vanno dal mal umore ad abitudini e aspetti caratteriali diversi, da distanze fatte di chilometri a distanze che non dipendono dalla lontananza fisica.
Diffidativi di chi dice che l’amore è semplice, spontaneo e naturale perché probabile che l’unico amore che abbia mai vissuto sia solo quello di qualche commedia americana.
Quando due persone si amano, decidono di percorrere un viaggio -anche con obiettivi diversi- guardando avanti sempre insieme mano nella mano, senza guardarsi l’un con l’altro, esattamente come dice il Piccolo Principe.
Il vero amore non viene mai a meno ma segue il principio della fisica: “ nulla si crea, nulla si distrugge ma tutto si trasforma” e cosi facendo però può prendere forme a noi non gradite e quindi pensiamo che non sia amore.
Si dice che a ogni nostra azione ne corrisponda una uguale e contrario ma in Amore non è cosi; in Amore è sempre un terno a lotto e bisogna avere coraggio per amare ogni giorno.

L’Amore non è fatto né per i codardi né per i deboli di cuore.

L’Amore non è trovare l’anima gemella o un tuo completamento bensì amicizia, costanza, gratitudine, rispetto e stima. L’Amore è stare bene da soli e sentirsi completi ma allo stesso tempo voler coscientemente condividere il nostro percorso con un’altra persona con tutte le difficoltà che si pongono davanti.
Credo infine l’amore vero sia un po’ come l’uomo vitruviano di Leonardo: non perfetto ma perfettibile e per questo ci credo profondamente sia nell’Amore che nel mio di amore.

Una risposta a "Amare non è facile…"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...