♘ IDEE REGALO NATALE

tumblr_ozmc9vPk3j1tbcjeao1_1280

 

Ed eccoci qua, a dover fare i conti con il nostro piccolo budget e di avere fra la lista di quelli a cui vorreste fare un regalo,  qualcuno che monta a cavallo. Il consiglio migliore che sinceramente darei sarebbe quello di ignorare la cosa e di regalare tutt’altro ma se c’è qualcuno la fuori tanto temerario da rischiare di rimanere al verde ecco qua qualche idea:

  1. COPERTA DA BOX/PADDOCK: è un regalo importante (molto costoso) e molto, molto ma molto personale. Bisogna sapere in primis la taglia del cavallo e conoscerlo abbastanza bene da sapere se è il genere di cavallo che suda molto o no, se viene regolarmente tosato o meno. In base a queste varianti il tipo di coperta cambia e credetemi la differenza è importante perché i cavalli sono animali delicati e coprirli in modo sbagliato potrebbe esser uno svantaggio piuttosto che un vantaggio. Di marchi ce ne sono molte, tra le più buone abbiamo: Fix design, Umbria Equitazione, Cavalleria Toscana , Equiline e Horseware
  2. CALZINI, ovviamente questo è per il cavaliere e non per il cavallo. La regola è che di calzature da equitazione non se ne ha mai abbastanza. Molti, ed io in primis, spesso monto con calzature non appropriate come dei semplici calzini lunghi, in realtà montare con un calzino tecnico è molto importante per la circolazione sanguigna delle nostre gambe e di conseguenza la loro sensibilità, essenziale nella disciplina.Di marche qui ce ne sono davvero molte anche se la qualità, a mio parere, indiscussa è possibile trovarla sempre nelle stesse marche che ho elencato per le coperte.
  3. STIVALI DA PIOGGIA, tutti quelli dell’ambiente sanno, ma anche chi non è pratico, può benissimo immaginare, quanto degli stivali da equitazione fatti su misura e in pelle siano delicati. Oggi, molti stivaletti con ghette o anche stivali si sono perfezionati e sono molto più resistenti ma la vita di maneggio ( mi permettiate di sottolineare “da maneggio” e non da gara o le ore in sella) è dura e spesso e parecchio scomoda; ci si trova di fronte a fango, erba bagnata, campo polveroso ect… tutte condizioni davvero poco favorevoli per gli stivali in pelle. Il mio consiglio quindi sono gli stivali da pioggia, e in particolare modo gli Hunter Boots. La scelta è davvero per tutti i gusti oltre ad esser comodi sono dotati anche di possibile rivestimenti contro il freddo.
  4. GUANTI, i quanti sono un po’ un tallone d’Achille e in base a chi dovete fare il regalo può esser più o meno gradito. I guanti infatti riparano dal freddo e prevengono i calli alle mani ma possono essere poco pratici per le mansioni nella vita di maneggio e soprattutto tolgono sensibilità del contatto con la bocca del cavallo al cavaliere. Fareste meglio a chiedere prima che il vostro regalo sia riciclato a qualcun altro… Le marche migliori sono sempre, a mo avviso, le stesse della coperta e dei calzini.
  5. CATRAME; la principale funzione del catrame è quella di creare una barriera protettiva tra lo zoccolo e il resto (tipo terreno,fango ma di solito i suoi stessi escrementi) evitando che si inumidisca troppo,si sporchi troppo e crei effetti a ventosa inoltre gli dona un bell’aspetto e lo rende più resistente. Fare un regalo del genere vi aiuterà decisamente a fare colpo perché è un regalo intelligente e molto molto utile.
  6. BISCOTTI, per chi non si volesse sbilanciare ma desidera fare un regalo a tema, forse il miglior regalo in assoluto sono dei biscotti per i cavalli. Si possono facilmente trovare in ogni negozio apposito e solitamente fra di loro non c’è tutta questa differenza. Per evitare ogni tipo di problema però io chiedere a qualcuno di competenza e andrei a comprare i biscotti più semplici e meno particolari possibile: il cavallo è un animale molto delicato e a nessuno farebbe piacere che dei semplici biscotti regalategli per Natale in realtà gli abbiano fatto un po’ male.
Buone Spese!

 

P.S : tra poco ci sarà il Black Friday, io se fossi in voi darei un’occhiata di qualche buon sconto in merito per fare un buon regalo ma senza necessariamente rimanere senza un soldo!

DI NUOVO COME SE FOSSE LUNEDÍ

IMG_1298

Questa domenica Ale mi ha fatto un regalo: verso 12.30 mi ha chiamata dicendomi che mi sarebbe venuto a prendere dai miei nonni per portarmi da Dream e stare un po’ con lei.

È quindi arrivato dopo poco più di un’oretta e ho passato tutto il pomeriggio con lei.

Dream, contrariamente al suo solito, è estremamente paziente con me; non le fa piacere che qualcuno le stia troppo intorno, le dia fastidio o le faccio le foto ma credo che la mia invadenza supportata da un notevole carico di zuccherini abbia vinto sulla sua natura scostante e alla fine si sia come rassegnata.

Possiamo stare insieme in paddock senza che lei si arrabbi, posso farle foto ed avvicinarmi senza che incominci a correre o tenti di togliermi un orecchio. Si fa pulire, scaricare gli zoccoli, pettinare, strofinare dolcemente il musetto senza batter ciglio e credetemi che niente potrebbe rendermi più felice.

IMG_1268

È forse vero che non ci sono molte foto che possono testimoniare la cosa, eccetto forse questo mini filmato su Instagram ma è anche vero che sono momenti speciale e chiunque credo possa capire quanto sia importante poterseli godere a pieno ed esser grati di quello che si ha.

Sono molto grata per aver incontrato Alessio nella mia vita e lo sono ancora di più per aver trovato Dream. ♥

GLI EQUESTRIAN INSTAGRAMERS CHE CI PIACCIONO

Vorrei premettere, prima di parlare di ciò che il titolo stesso introduce, due cose:

  1. Questo è evidentemente un post per chi ama i cavalli ma anche per chi ama ciò che è bello. L’equitazione è uno sport molto più impegnativo di quanto si possa pensare ma si entra anche in comunicazione con uno dei più regali animali che ci possano essere. Per chi non fosse direttamente interessato, potrebbe in ogni caso dare un occhiata e forse apprezzare in ogni caso la cosa.
  2. Di profili Instagram sull’equitazione ce ne sono moltissimi, questo quindi potrebbe essere il primo di una lunga serie di articoli riguardanti la cosa. Già doverli selezionare tra quelli che realmente seguo è stato assai difficoltoso e probabilmente da scoprire ce ne sono ancora molti altri…

 

  1. JESSICA SPRINGSTEEN & NIC ROLDAN

Lei è la figlia del Boss e credo non ci sia altro da aggiungere lui è una delle stelle assenti del polo, probabile il nuovo Nacho Figueras, se quest’ultimo fosse mai sostituibile.

IMG_1204

IMG_1205

     2.   JULIE FERRIS

È un’artista americana, laureata al Savannah College of Art and Design e sapeva già prima di laurearsi che avrebbe fatto la Equine Artist. Oltre al profilo Instagram ha anche un sito: www.julieferrisart.com e Facebook

IMG_1196

    3. GLOBAL CHAMPIONS TOUR & LONGINES MASTERS

Per chi fosse amante del salto ostali o solo ammaliato dal suo mondo questi due profili sono imperdibili. Oltre a poter vedere foto bellissime sei anche aggiornato su tutto e di tutto.

IMG_1200

IMG_1208

   4. RIDING WILD

Una donna con un’idea ben precisa in testa: salvaguardare il paesaggio del North America; viaggia per documentare ciò che si potrebbe perdere e ha due cavalli e un lupo come compagni di viaggio

IMG_1207

   5. LUCIO LANDA & ASHLEY NEUHOF

Due fotografi di eccezionale bravura

IMG_1194

IMG_1209

   6. SHAWNA BURHANS 

Essenzialmente un ranch

IMG_1201.png

   7.  LILY RHODES

Uno degli account più belli e d’ispirazione che abbia mai potuto seguire. Lily monta senza un braccio e lo fa molto meglio di chi ne possiede entrambi.

IMG_1211

LAST BUT NOT LEAST

 

FullSizeRender

Oggi è stato il penultimo Lunedì per la Dream a Campalto e il nostro ultimo, almeno per il momento. Era consuetudine infatti che, avendo Alessio come giorno libero proprio il lunedì, andassimo insieme al maneggio dopo pranzo per passare un po’ di tempo libero tutti e tre insieme.

I lunedì erano e rimangono tutt’ora un di rito molto importante: si parlava, si pianificata, ci si spiegata o ci si sfogava con la Dream lì vicino a noi, tutta intenta a mangiarsi l’erba.

Nessuno di noi vuole essere melodrammatico e siamo infondo molto contenti di rinunciarci per qualcosa, speriamo, di migliore solo che come si suol dire ” le vecchie abitudini sono dure a morire” specialmente se viste come un dono.

La Dream resterà qui ancora per tutta la settimana, poi il prossimo lunedí partirà per San Rocco a Pilli, sperando che possa trovarsi bene nella sua nuova casa … chissà forse accade un miracolo e trova un cavallo che le sta simpatico come vicino di box!

Auguratele buona fortuna!