☞ TONNO E PATATE

Tra i buoni propositi per il 2018 oltre a quello di bere e fare attività finisca ci sarebbe anche quello di buttare giù qualche chilo di troppo. Tutte le mattine quindi da quando è iniziato il nuovo anno esco a camminare per circa 1/1.30h, in più tre volte a settimana mi dedico a degli esercizi mirati per le cosce e i glutei che faccio in camera mia con l’unico ausilio di una bella bottiglia di acqua naturale e un tappetino che comprai tempo fa alla Decathlon. Tuttavia l’esercizio fisico e una buona idratazione non sono sufficienti se non combinata anche con una sana alimentazione. Il concetto di alimentazione sana è sempre stato per me un concetto assai utopico, considerando che per molti anni – per essere più specifici, prima di prendere la pillola – il mio metabolismo correva come una gazzella permettendomi di mangiare tutto ciò che mi piacesse senza badare né a calorie né alla percentuale in proporzione di carboidrati, proteine, fibre, ect…

Nel blog fino a questo momento ho sempre condiviso dolci e biscottini- che non ho nessuna intenzione di smettere di fare, visto che sono il mio anti stress più efficace – ma ora come ora vorrei anche condividere qualche pasto che più si allinea con la mia dieta del momento e con il mio stile di vita che sarà poi in futuro.

La prima ricetta di una lunga serie è quella che ho fatto in questi giorni :

☞ TONNO E PATATE

IMG_4758

 

IMG_4759

Ingredienti:

 

  • patate, 100g
  • tonno al naturale, 2 scatolette grandi 
  • sale q.b
  • olio a di crudo q.b
  • prezzemolo q.b

 

Procedimento:

  • Pelare tante patate quante 100 g ne necessitano e metterle a cuocere in una pentola a pressione con un poco d’acqua; al fischio della pentolaaspettare altri 20 min abbondanti prima di tirarle fuori. Il tempo necessario è pero soggettivo e dipende dal tipo di patata che si è comprato. Una volta lessate le patate, aggiungere il tonno e condite il tutto con la giusta quantità. di sale, olio a di crudo e prezzemolo.

Il piatto è pronto! 

 

IMG_4760

MUFFIN AUTUNNALI

FullSizeRender 2

In piena stagione autunnale l’aria si fa scricchiolante, il cielo si fa di un rosso intenso al tramonto e l’abbigliamento si fa più morbido, confortevole. Quando ho un semplice sabato pomeriggio a casa o una serata libera tutta per me in questa stagione mi piace cucinare  e in particolare modo mi piace impastare, amalgamare e sfornare qualcosa di dolcioso. Questa ricetta l’ho provata di recente e vedendo che in casa ha avuto i suoi dovuti successi, ho pensato fosse cosa buona e giusta condividerla.

→ INGREDIENTI:

  • 83 g di farina di farro integrale
  • 1 bustina di lievito
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 uovo
  • 67 ml di latte fresco
  • 27 ml di olio di semi di girasole
  • 66 g di zucchero grezzo di canna
  • 27 g di gocce di cioccolato fondente

→ PROCEDIMENTO: Mettere in una ciotola tutti gli ingredienti secchi come farina, lievito, vanillina, zucchero e gocce; aggiungere poi gli ingredienti liquidi e quindi uova, latte, olio . Amalgamare il tutto il più possibile cercando di mescolare il composto tanto più velocemente quanto in minor tempo possibile: il muffii risulterà più soffice, meno lo mescolate. Infine infornare a 200 gradi a forno statico per una ventina di minuti.

IMG_2034 2

La ricetta è molto, molto semplice e non vi pentirete di averli provati!

 

APPLE PIE DI SETTEMBRE

Snapseed

Settembre è finalmente arrivato!

A di scapito di quel che si possa pensare, viste le temperature, Settembre è davvero uno di noi! Personalmente amo Settembre come se fosse il primo di Gennaio ed effettivamente credo per me sia davvero come il primo dell’anno. Dopo il periodo estivo infatti, ho come l’impressione, al contrario di tutto ciò che in natura ci circonda, di rinascere: le serate si accorciano, l’aria si fa più fresca ( o almeno si spera ) e l’ambiente si colora di sfumature accoglienti. È ufficialmente tornato il periodo dei tea caldi e dalle tisane rilassanti, dei dolcetti e delle torte ripiene… e a proposito di torte ripiene, ho pensato fosse carino inaugurare la stagione autunnale con una bella torta. È settembre, quindi la torta da fare è solo una, la mia preferita: apple pie !

INGREDIENTI:

  • burro 225g
  • farina 00 450g
  • acqua fredda 100g
  • sale q.b
  • mele 1kg
  • limone
  • zucchero 100g
  • cannella q.b
  • noce moscata q.b
  • acqua (due cucchiai)
  • latte intero

PROCEDIMENTO:

Iniziamo con il preparare la base amangamando un una bacinella farina, sale, burro e i 100g di acqua . Una volta amalgamato il composto ed ottenuto un impasto morbido e liscio lasciarlo riposare in frigo per una ventina di minuti. Mentre aspettiamo che l’impasto si raffreddi, si preparano le mele: mettere in una pentola o padella le mele sbucciate e tagliate a dadini, zucchero, cannella, noce moscata e un pezzettino di scorsa di limone. Far rosolare le mele tanto da renderle morbide fuori ma ancora durelle dentro. Passati i 20 min., riprendere l’impatto è prepararlo per creare la base della torta: dividerlo in due porzioni, una più piccola e una leggermente più grande. Stendere per prima quella più piccola e creare la base da mettere sulla teglia già imburrata a dovere, aggiungere le mele semi cotte e infine stenderci sopra la seconda porzione d’impasto cercando di stenderlo troppo fine altrimenti si rischia di romperlo.

Una volta creato il “fagotto” tagliare il superfluo e chiudere la torta con dei leggeri pizzicotti ai lati. Creare dei buchi o come una stella al centro per far prendere aria alla torta e se avete della pasta in accesso creare un bordo per contornare la torta o farci delle decorazioni sopra.

Infine spennellare  sopra la torta con del latte e infornare alle seguenti temperature 170, 150 e 120 gradi per 10 minuti. Ogni 10 min. tirare fuori il dolce e spennellare nuovamente un po’ di latte.

SnapseedIMG_1559

Ecco qua il mio risultato, niente di eclatante ma vi assicuro che era davvero buona !

KANELBULLE

Full1

Pasqua è finita e con se sembra essersi portata via anche il bel tempo. Qui dove abito infatti, è da giorni che abbiamo giornate poco soleggiate e le temperature sono precipitosamente calate.

Quando questa mattina sono uscita di casa c’erano ben 4 gradi !!!

Una volta al calduccio quindi ho pensato di godermi queste quasi finite vacanze pasquali, almeno per me che sono ancora aihmè una studentessa, cimentandomi in una ricetta Svedese che era da un po’ di tempo che mi frullava in testa: Kanelbulle.

Il Kanelbulle o Cinnamon Rolls come è stato successivamente ribattezzato in America, è un dolce nato in Svezia negli anni venti del XX secolo, diffuso come dolce da colazione o dessert in nord Europa e in America. In Svezia è particolarmente popolare e viene spesso consumato nella fika, la tradizionale pausa caffè con il dolce. Non è un dolce cosi banale come sembra e necessità di una mano attenta sia alle tempistiche che all’impasto stesso.

Ingredienti per l’impasto:

– Zucchero 60 gr
– Sale fino 5 gr.
– Farina “00” 615 gr
– Lievito di birra secco 5 gr.
– Burro 80 gr.
– Acqua a temperatura ambiente 120 gr.
– Uova 1
– Latte 120 gr.

Ingredienti per aromatizzare:

– Zucchero 110 gr.
– Cannella 15 gr.
– Burro q.b

Per glassare:

– Zucchero a velo: 200 gr.
– Acqua a temperatura ambiente q.b

Preparazione:

Versare in una ciotola tutti gli ingredienti secchi ed in una tutti quelli liquidi compreso l’uovo ma escludendo il burro; unirli poi successivamente insieme al burro andando a formare un composto simile alla pasta frolla.
L’impasto prima di esser lavorato va fatto riposare per 30 min a temperatura ambiente e riporta da pellicola.
Una volta passato il tempo, lo si lavora andando a formare un grande quadrato spesso giusto 1 cm o anche meno.
La pasta viene, a questo punto, aromatizzata. L’aroma consiste essenzialmente nell’unire la cannella con lo zucchero e poi di spargerla in tutta la pasta facendolo aderire tramite il burro che verrà sparso sulla pasta prima che questa venga aromatizzata.
A questo punto la pasta va fatta rotolare cercando di non creare pieghe e fissata in modo che non si apra.
Tagliata in tante girelle viene posizionata in una teglia buratta e cosparsa di aroma.
Prima di mettere il dolce in forno va ancora una volta fatto riposare per 30 min. sempre a temperatura ambiente; passato il tempo di riposo, infine va infornato a 180 gradi in forno statico per altri 30 min.

Per finire in bellezza, dare un tocco di glassa a dolce freddo. La glassa si fa unendo semplicemente dello zucchero a velo con l’acqua fintanto che si ottiene una sostanza abbastanza liquida.

E insomma, njuta av din måltid !

CROSTATINE ALLA MARMELLATA

 

IMG_6190.jpg

Finalmente ho avuto un po’ di tempo per mettere di nuovo le mani nella pasta frolla, non che il periodo esami sia finito ma almeno per ieri ho voluto mettere da parte i libri e gli appunti per una mattinata. Considerando che siamo vicini alla feste degli innamorati ho pensato di fare delle mini crostate a tema ma non avendo nessuna formina ho dovuto tirare fuori tutta quella manualità che per natura non ho …

La ricetta in realtà per chi ha una minima dimestichezza con la pasticceria è di una banalità imbarazzante perché si tratta semplicemente di preparare la pasta frolla e di lavorarla con creatività. Inoltre è possibile farla quando in assenza di una quantità consistente degli ingredienti non possiamo fare una vera torta.

Ingredienti: 

  • 1 uovo
  • 20 g di burro
  • 16,6 g di latte
  • 50 g di zucchero
  • 100 g di farina
  • 2- 3 cucchiai da dessert di lievito

Preparazione: 

Unire l’uovo, il burro e lo zucchero e amalgamarlo insieme.  Aggiungere il composto in un vulcano di farina con il lievito e lavorarlo a mano piano piano infine, una volta preparata la pasta, riporla in frigo per almeno un’ora. Più sta ferma meglio è… Passato il tempo da riposo è giunta l’ora di tirare fuori la creatività! Infine il tutto informo per 10-15 min, dipende dal vostro forno, statico e a 170 gradi.

IMG_6194.jpg